Sport

Il Diavolo inciampa 1 1 E spunta Capello

Juve-Roma : 4-0, Milan-Bologna 1 a 1. Il risultato che un anno fa consegnava di fatto il 18esimo scudetto al Milan (1° maggio 2011), ieri, visto anche il risultato di Torino, ha praticamente chiuso la rincorsa al titolo.  Ora i bianconeri sono aa +3, «Nessuno si aspettava che facessimo un punto in due partite casalinghe - ammette Allegri - ma non vogliamo mollare» - aggiunge. A corto di energie fisiche e nervose, i rossoneri partono bene, ma si sgonfiano quando Ibra si divora il vantaggio e Van Bommel regala a Diamanti l’assist per il gol di Ramirez. San Siro presente l’incubo e inizia a fischiare l’irriconoscibile Seedorf che non accetta di buon grado la sostituzione.
Fuorigioco inesistenteNella ripresa è Cassano a dare la scossa. Il solito Ibra trova il pareggio ma viene fermato per un fuorigioco inesistente. «Quest’anno siamo sfortunati con i guardalinee»: commenta il tecnico livornese. L’espulsione di Bonera sembra far tramontare definitivamente le speranze e invece ancora Ibra le riaccende: 1-1 e asslato nei 4 minuti di recupero. Ma non bastano. Lo svedese in ginocchio sotto la Curva Sud sembra la fotografia della resa rossonera. «Non penso al mio futuro, la società non mi ha detto nulla»: spiega Allegri nel dopopartita, ma l’assenza di Berlusconi allo stadio fa discutere. Anche perché aveva annunciato la propria presenza alla vigilia. C’è invece Fabio Capello che va addirittura a salutare la squadra nel prepartita. Forse non è soltanto un caso.
(C.R.)

Sport