Sport

Inter grinta Cambiasso Basta parole ora i fatti

Servono i fatti. È questo il concetto che ha espresso Esteban Cambiasso,  per il rush finale del campionato. «La nostra gente non vuole parole - dice il centrocampista argentino dell'Inter - e a fine stagione vedremo dove saremo arrivati. Il problema non sono solo i punti che ci separano dal podio, ma il fatto che davanti a noi ci sono tante squadre». La Champions League è l'obiettivo finale della squadra di Stramaccioni. Ma è difficile raggiungerlo. «È inutile mettersi a fare tabelle - continua Cambiasso - l'Inter deve vincere fino alla fine perché non siamo nella condizione di poter fare calcoli».  Prima Fiorentina, poi Udinese: due trasferte insidiose. «Contro la squadra viola - conclude Cambiasso - dovrebbe rientrare Sneijder, un recupero importante per noi, ma non dobbiamo dimenticare Maicon. E' normale che in questo modo l'allenatore avrà più scelta. L'abbondanza, in questi casi, non fa mai male ed è un bene aggiunto per la squadra». E proprio riguardo a questo, il tecnico Stramaccioni starebbe pensando di mantenere il suo caro 4-3-3  per le prossime partite. In dubbio però, la formazione che metterà in campo al Franchi. Maicon e Sneijder dovrebbero farcela. Probabile l'impiego di uno dei due (in pole  l'olandese come dice Cambiasso).
(Metro)

Sport