Sport

Il Chelsea piega il Bar a I Blues si impongono 1 0

Adesso il Chelsea può sognare. Nella notte di Londra la squadra di Roberto Di Matteo  manda al tappeto un Barcellona a tratti dilagante e che ha avuto le migliori occasioni della partita (sette in tutto, un palo e una traversa compresi) ma che è sembrato sempre guardarsi un po’ allo specchio sotto porta. Velocità e contropiede le armi con cui gli inglesi hanno risposto all’assedio degli spagnoli: decide un gol di Drogba al 47’ del primo tempo. 
Primo tempo di marca spagnolaLa squadra di Guardiola fa la gara. Fabregas  pungola costantemente la difesa ed è pericoloso in diverse occasioni ma Cech è un muro, e dice di no anche a Messi, al 28’ quando l’argentino ci prova di testa da pochi passi. E poi Barcellona. E ancora Barcellona. Al 43’ Cole allontana una palla dalla linea di porta, mentre tre minuti più tempo arriva il vantaggio inglese: Messi perde palla sulla trequarti, Lampard apre per Ramirez a sinistra, il brasiliano crossa in area e Drogba mette alle spalle di Valdes.
RipresaLa ripresa parla sempre spagnolo ma gli inglesi si difendono sempre con ordine.  Al 12’ Sanchez, poi sostituito, fallisce una buona occasione, poi Guardiola dà fondo alla panchina: entrano Pedro, Thiago Alcantara e nel finale Cuenca. Nel finale Cech è bravo su un colpo di testa di Puyol e poi, al 93’, è il palo a negare a Pedro la gioia del pari. Martedì il match di ritorno al Camp Nou. E si prospetta una guerra.
(Metro)

Sport