Meteo
 


Spettacoli

E ora il design invade i Musei

incontri Da ooggi a domenica la città diventa la capitale del design con i “Saloni 2012” e il “Fuorisalone”. Anche il Comune scende in piazza con una serie di iniziative. Alla Cattedrale della Fabbrica del Vapore di via Procaccini sbarca “Autoproduzione a Milano, 202 autori si auto presentano”. La mostra laboratorio - curata da Alessandro Mendini - si presenta come un pavimento occupato dalle opere di tutti i 202 partecipanti esposte in ordine alfabetico. La suggestione del risultato è affidata sia all’impatto della quantità di opere esposte, sia alla sostanziale diversità delle loro tipologie e dimensioni. Sempre in via Procaccini arriva anche “Ri-creazione” che offre, nei suoi 13 laboratori, percorsi diversi e alternativi di reinterpretazione di idee, processi, strumenti e materiali, per condividere un nuovo modo di creare, reinventando oggetti di consumo già esistenti o inutilizzati. Proponendo nuovi spunti per ricalibrare il ciclo di vita dei prodotti, l’evento vuole suggerire nuovi equilibri tra bisogni e consumi. Inoltre da oggi il Museo del Novecento proporrà, ad ingresso gratuito e con la chiusura posticipata alle 21, in sala Fontana “Seeing Machine”, una “macchina per osservare” la Struttura al neon per la IX Triennale (1951) di Lucio Fontana. Nella manica lunga al piano terra del Museo spazio all'approfondimento del lavoro di Gabriele De Vecchi. E ancora: da giovedì le Sale Viscontee del Castello Sforzesco ospiterà la mostra “Ultrabody”, una selezione di oltre 200 opere tra arte e design, architettura e arredamento, moda e gioiello (ingresso gratuito, chiusura alle 23); a Palazzo Morando sarà possibile visitare, da oggi a domenica sempre a ingresso libero, la mostra “Experience Baccarat”, dedicata alla manifattura di cristallo Baccarat. «Inizia una settimana speciale  - ha detto l’assessore a Cultura, Moda Design, Stefano Boeri - in cui Milano fa le prove generali di Expo, accogliendo in Fiera e in città 500.000 visitatori, di cui più della metà provenienti dall’estero. Un'occasione unica».
(Patrizia Pertuso)

Spettacoli