Meteo
 


Fatti&Storie

Strazio per Morosini A Pescara oggi l autopsia

Ieri è stato il giorno più lungo. Anna, ventenne fidanzata di Morosini, è arrivata in mattinata all’ospedale  di Pescara: è toccato a lei riconoscere la salma. «Sembrava sorridesse, era bellissimo», ha poi detto  tra le lacrime. Il tutto mentre il pm  Valentina D’Agostino, diceva  di voler voler chiudere «le formalità entro domani (oggi, ndr)». Così,  toccherà al medico legale Cristian D’Ovidio eseguire l’autopsia. I  nodi da sciogliere riguardano l’accertamento dell’ eventuale peso del  ritardo nei soccorsi e quello della testata che il “Moro” avrebbe avuto qualche settimana prima («ce ne sono in tutte le partite», ha minimizzato il  suo procuratore). Oggi sarà chiusa l’indagine interna del Comune: il comandante dei vigili, Carlo Maggitti, ha riferito che il vigile che ha parcheggiato l’auto è «sotto choc». Rischia il posto.  Per il sindaco  Luigi Arbore Mascia  «l’ambulanza era solo un mezzo. In campo c’erano tre defibrillatori». Ipotesi avvalorata anche dal massaggiatore del Pescara, Claudio D’Arcangelo: «Avevamo tutto, polemiche inutili». 
(Metro)

Fatti&Storie