Meteo
 


Fatti&Storie

Sotto i palazzi di Cagliari c erano le bombe

Sotto i palazzzi c’erano le bombe: la polizia cercava la cocaina. ha trovato gli ordigni nascosti in una casa di via Cimarosa. Due pericolosissime bombe ad alto potenziale sono state sequestrato dagli uomini della squadra mobile della questura in un garage nel centro di Cagliari. I due ordigni confezionati con circa 250 grammi di gelatina ciascuno, miccia innescata, e pacchi di bulloni e ferramenta da oltre un chilo uno e circa 800 grammi l'altro, sono stati scoperti nel corso di un'operazione antidroga. Gli agenti hanno fermato Fabio Pili, 36 anni di Assemini con precedenti, sospettato di spaccio di droga, e lo hanno condotto nel garage di via Cimarosa che aveva in uso per una perquisizione. All'interno sono stati trovati un chilo e cento grammi di cocaina, una pistola 38 special e munizioni di diverso calibro. Gli uomini della mobile, guidati dal dirigente Leo Testa, hanno quindi recuperato i micidiali ordigni esplosivi. Sono in corso accertamenti per stabilire la destinazione delle bombe pronte a esplodere. Al momento non risultano collegamenti tra l'arrestato e gruppi anarco-insurrezionalisti. Pili dovra' rispondere, oltre che di detenzione di droga ed esplosivi anche di queste armi a dir poco sospette. Il garage dove custodiva le bombe, infatti, era sotto uno palazzo dove abitano diverse famiglie. Ed è questo l’aspetto più inquietanteche ieri ha destato preoccupazione in tutta Cagliari.  
(Jacopo Norfo)

Fatti&Storie