Fatti&Storie

Bologna Cagliari col rebus dell attacco

C’è anche una partita da giocare, se nel caos per la questione del nuovo stadio qualcuno non se ne fosse accorto. Ed è Bologna-Cagliari, posticipo di questa sera al Dall’Ara alle 20,45. Con un assente di lusso: il bomber Mauricio Pinilla, per colpa della troppa esultanza di domenica scorsa a Trieste. In una gara che profuma un po’ già di pareggio: un punto a testa avvicinerebbe sia il Cagliari che il Bologna a una salvezza ormai quasi matematica, o comunque vicinissima. Ficcadenti ieri ha presentato la gara di stasera affermando di avere ancora qualche dubbio: “Noi arriviamo in un ottimo momento sia sul piano mentale che su quello fisico- ha detto il mister rossoblù- abbiamo un po’ di timore del campo pesante perchè in Emilia syta continuando a piovere. Dovremo dunque essere pronti a combattere anche sul piano agonistico: sarà una battaglia”. Come la affronterà il Cagliari? E soprattutto chi verrà schierato al posto del preziosissimo Pinilla? “Questa volta chi avrà l’occasione di giocare dovrà sfruttarla al meglio”, taglia corto Ficcadenti. Un piccolo indizio che sembrerebbe portare a Larrivey, finito nel dimenticatoio durante il nuovo corso post Ballardini. A meno che non si sfrutti la velocità di Ibarbo, che Ficcadenti ha sempre preferito inserire a partita iniziata. Una scelta difficile e decisiva, per provare a battere il Bologna. 
(Jacopo Norfo)

Fatti&Storie