Fatti&Storie

L amante S incontra sui mezzi pubblici

Tram, bus e metrò: i “galeotti” dell’era moderna sono i mezzi di trasporto. Altroché internet o ufficio di lavoro! Ben il 47% dei fedifraghi italiani dichiara di aver incontrato l’amante sui mezzi di trasporto pubblici. È il risultato di un recente sondaggio condotto dallo staff di Incontri-ExtraConiugali.com, il portale della scappatella (www.incontri-extraconiugali.com).
Il 47% degli intervistati indica i mezzi pubblici come i luoghi migliori per conoscere il proprio amante e confessa di aver tradito, almeno una volta il proprio partner, con una persona conosciuta in questa occasione. Spostandosi da Nord a Sud sono soprattutto le grandi città a essere teatro di questo fenomeno e che a mutare non è il luogo ma la scenografia. A Milano, ad esempio, gli incontri extra più stuzzicanti si fanno proprio in metropolitana, a  Roma e Napoli la palma d’oro delle occasioni va ad autobus e tram. D’altronde nei piccoli centri la possibilità di incontrare persone nuove e sconosciute è inferiore, senza contare, poi, che “nei piccoli paesi la gente mormora”. La propensione differente verso i vari mezzi, tra Nord e Sud, dipende dall’efficienza degli stessi e dall’utilizzo abituale. “A Milano, le diverse linee metropolitane coprono tutta la superficie urbana, quindi sono più numerosi coloro che la eleggono come luogo migliore per fare conoscenze interessanti” spiegano gli autori della ricerca. Uno scambio di sguardi o un sorriso ricambiato per tentare bastano per un primo contatto. Imezzi pubblici, poi, garantiscono l’anonimato e la certezza di un incontro fugace, senza la necessità di dover rivedere la persona tutti i giorni ma, al tempo stesso, la possibilità di darsi appuntamento sul bus o alla fermata. Rivedersi ogni giorno alla stessa ora, anche se per pochi minuti, può essere utile per far scoccare la scintilla la passione e per accordarsi, in un ambiente neutro, sugli appuntamenti hot, senza lasciare tracce nella casella di posta elettronica o tra gli sms del cellulare.  Avventure, scappatelle, le definiscono gli stesso intervistati dallo staff di Incontri-ExtraConiugali.com che non fanno finire un matrimonio se non di rado, ma spezzano l’intronata. Per questo l’ufficio, come luogo tradizionalmente deputato alla scappatella, ha perso appeal: vedere ogni giorno la persona con la quale si ha una relazione extraconiugale può rivelarsi una scelta poco felice anche sul piano professionale, specie quando la storia finisce.
 (Ori. Cic.)  
 

Fatti&Storie