Meteo
 


Fatti&Storie

Tour a pagamento a Cagliari per gli spot turistici Il Comune invita sette giornal

Il Comune invita sette giornalisti stranieri a Cagliari, per promuovere le bellezze del capoluogo. Si chiama Educational Tour: i cronisti saranno ospiti in città grazie a un progetto tra Comune e Consorzio Costa Sud. Turismo per carta patinata; chi paga? E a chi giova? L’opposizione di centrodestra chiede di accedere agli atti: “Vogliamo capire quanto si spenderà per questa iniziativa- spiega l’ex assessore Anselmo Piras del Pdl- e soprattutto quale sarà l’esatto ritorno di immagine per la città di Cagliari. Avere l’elenco delle testate giornalistiche e valutare se questi soldi saranno spesi bene e se ci sarà una promozione adeguata”. La replica non si fa attendere dall’assessore al Turismo Barbara Argiolas: “Intanto si tratta di soldi già stanziati dalla vecchia amministrazione di centrodestra- spiega- ma l’iniziativa è in gran parte finanziata dai privati, dal consorizio degli albergatori. Il cui presidente è Renato Serra, guardacaso il consigliere dell’Udc appena subentrato in consiglio comunale. Detto questo, noi preferiamo certamente invitare qui alcuni giornalisti e fargli fare dei servizi piuttosto che pagare ingenti campagne promozionali sui giornali. Perchè sia chiaro ed è giusto che la gente lo sappia., anche gli articoli sulle riviste specializzate in campo turistico spesso sono a pagamento”. Il dibattito politico insomma si accende, mentre il Comune annuncia sul web una importante campagna turistica promozionale per il Poetto.  
(Jacopo Norfo)

Fatti&Storie