Meteo
 


Fatti&Storie

Gli asili nido comunali per i figli dei detenuti a Sassari Firmata l intesa fra il San

I figli delle detenute nel carcere sassarese di San Sebastiano con meno di tre anni saranno ospitati negli asili nido del Comune di Sassari.
Ok al protocollo d’intesa Lo prevede un protocollo d'intesa siglato ieri mattina tra il sindaco Gianfranco Ganau e il direttore del carcere Francesco D'Anselmo, nel corso di una conferenza stampa negli uffici della direzione cui hanno partecipato anche l'assessore comunale alle Politiche educative Alessio Marras e il garante dei detenuti Cecilia Sechi. Sassari e' il primo Comune in Sardegna ad attivare un progetto simile, gia' istituito a Torino, Genova e Venezia. A Milano invece e' stata costituita una 'casa protetta', come previsto dalla legge 62 dello scorso anno.
A Roma il precedente Solo il carcere romano di Rebibbia ha al suo interno un nido. Attualmente il penitenziario sassarese ospita un bambino di 16 mesi, figlio di una donna in attesa di giudizio. A dicembre 2010, i bambini con meno di 36 mesi nelle carceri italiane erano 74. Il 36% dei detenuti e' costituito da genitori, e i figli minorenni sono circa 50mila. 
(Sara Panarelli)

Fatti&Storie