Fatti&Storie

Silvio Berlusconi bidona l amico Vespa

Niente “Porta a Porta” oggi per Silvio Berlusconi. A darne notizia, stamane, il giornalista Bruno Vespa, che ha motivato l’assenza dell’ultimo minuto con le pressioni “subite” dall’ex premier dal suo stesso partito. Per Vespa, infatti, i vertici del Pdl avrebbero fatto presente a Berlusconi come la sua presenza avrebbe oscurato il segretario Angelino Alfano. «Nello scusarsi per il disagio prodotto a Raiuno e agli ospiti che erano stati invitati», ha detto Vespa, Berlusconi «ha ribadito che da tutto il partito gli veniva rivolto l'invito a non alimentare indirettamente polemiche».
«Silvio Berlusconi – ha continuato il giornalista - è rimasto vittima della par condicio. Come è noto  la legge impone l'equilibrio delle presenze tra rappresentanti di forze politiche di peso equivalente. Avevamo perciò invitato per oggi Berlusconi e per il 21 marzo Pierluigi Bersani. Sappiamo bene che il segretario del Pdl è Angelino Alfano, che era stato nostro ospite di altre due prime serate insieme con politici di segno diverso.
L'ex presidente del Consiglio mi ha tuttavia spiegato che, dopo le polemiche dei giorni scorsi sul ruolo di Alfano, una sua presenza in parallelo con il segretario del Pd avrebbe creato sgradevoli equivoci».
(Metro)

Fatti&Storie