Fatti&Storie

Dalla Sardegna sos attentati al governo

La Sardegna ha bisogno di più sicurezza. Un incontro urgente con il ministro dell'Interno Anna Maria Cancellieri e' stato chiesto ieri dal coordinamento delle associazioni degli enti locali della Sardegna per sollecitare un piano di intervento dopo i recenti attentati a sindaci e amministratori locali. In una riunione che si è  svolta  per esaminare gli atti intimidatori contro gli amministratori di Monserrato, Irgoli, Galtelli' e Tempio Pausania i rappresentanti di Anci, Asel, Aiccre, Uncem e Ups hanno inoltre chiesto che "la Regione attivi un piano straordinario di interventi che risolva la situazione di disagio sociale ed economico al fine di prevenire e stroncare sul nascere le situazioni di malessere sociale". Le richieste sono state avanzate dopo aver valutato la "crescente e sempre piu' preoccupante escalation di attentati". Secondo le associazioni ora "non è piu' rinviabile un confronto con le istituzioni regionali e nazionali per individuare soluzioni urgenti in grado di arginare e debellare il fenomeno". Nel frattempo il sindaco di Monserrato Argiolas resta a un passo dalle dimissioni, ma per lui sabato prossimo si terrà una marcia di solidarietà organizzata nel paese per dire no alla violenza. La partenza è fissata alle 17,30 in via San Lorenzo. E in tanto provano a farlo restare in sella. Jacopo Norfo

Fatti&Storie