Fatti&Storie

Materie prime i costi della sostenibilit Il nuovo dossier del Wwf

Quanto costa un caff Un euro e 1400 milioni di metri cubi d acqua all anno E un quaderno Due euro e 8 5 milioni di ettari di terra Sono i fardelli nascosti delle importazioni di materie prime A fare i conti in tasca in termini di sostenibilit ambientale dell economia italiana stato il Wwf e il Sustainable Europe Research Institute SERI che in vista del summit mondiale sullo sviluppo sostenibile Rio 20 hanno analizzato la pressione esercitata dai mercati globali sulle risorse naturali I numeri Impressionanti quasi 8 miliardi di metri cubi di acqua utilizzati oltre 34 milioni di tonnellate di CO2 equivalenti emesse in atmosfera 8 5 milioni di ettari di terra sottratti ad agricoltura e biodiversit pi di 20 milioni di tonnellate di materiali biotici ovvero la biomassa coltivata prelevati dagli ecosistemi 38 milioni di tonnellate di materiali abiotici come sedimenti rocce minerali erosi Un totale che vale mezza tonnellata di risorse all anno prelevate in natura per ogni cittadino italiano il peso del fardello ecologico che trascinano con s le importazioni italiane di caff 470mila tonnellate in un anno carta e pasta di carta 7 6 milioni t cotone 670mila t e olio di palma 720mila t quattro risorse naturali collegate a settori industriali strategici del mercato italiano quali il tessile l alimentare e il cartario il cui prelievo in natura e relativa filiera produttiva hanno un forte impatto sull ambiente Dal bar all armadio al serbatoio quattro esempi CAFFE Le importazioni italiane di caff circa 470mila tonnellate nel solo 2008 gravano sull ambiente con 1400 milioni di metri cubi acqua circa 4 milioni di tonnellate di CO2 equivalenti 1 6 milioni di ettari l anno ovvero pi della superficie dell intera Calabria 700mila tonnellate di materiali biotici e 6 5 milioni di tonnellate di materiali abiotici In generale per produrre un chilo di caff sono necessari 12 14 mq di terra arabile mentre sono circa 10 milioni gli ettari di terra destinati globalmente alla coltivazione del caff Le importazioni italiane di caff in forma grezza torreffata o decaffeinata sono cresciute del 130 dal 2000 a oggi e provengono soprattutto da Brasile 33 Vietnam 16 e India 10 Nello stesso periodo invece le esportazioni sono aumentate del 195 Secondo il Wwf tra i principali danni ambientali e sociali ci sono il taglio delle foreste pluviali rischio d estinzione per il rinoceronte di Sumatra elefante indiano e tigre di Sumatra Le aree pi colpite sono Amazzonia Choco Darien laghi africani del Rift Sumatra Borneo e Nuova Guinea Ghats Occidentali India e area del grande Mekong In particolare nell Isola di Sumatra l area ricoperta da foreste passata dal 60 nel 1960 ad appena il 10 nel 2010 CARTA sui banchi di scuola o sulle scrivanie in ufficio approda ogni giorno sotto un altra veste il nostro fardello quotidiano nascosto in quaderni libri block notes ecc Lo stesso vale per carta per usi igienico sanitari imballaggi giornali ecc Alle importazioni italiane di carta e pasta carta infatti circa 7 6 milioni di tonnellate riconducibile l utilizzo di 900 milioni di metri cubi d acqua l emissione di 8 5 milioni di tonnellate di gas serra CO2 equivalente 5 8 milioni di ettari di terra l anno pari alla superficie di Campania Calabria Basilicata e Puglia messe assieme Questa risorsa arriva in Italia soprattutto da Germania 19 Svezia 14 Francia 10 USA 8 Austria 7 Brasile 6 Spagna 5 COTONE eccolo il fardello ecologico del cotone un consumo di 5 300 milioni di metri cubi di acqua l emissione di circa 20 milioni di tonnellate di CO2 equivalenti di gas serra 944mila ettari di terra l anno come le Marche L Italia importa il cotone prevalentemente da Cina 20 Turchia 13 Pakistan 11 India 9 Bangladesh 5 OLIO DI PALMA nel 2010 sono arrivate circa 1 100 000 tonnellate di olio grezzo che corrispondono a un consumo di 410 milioni di metri cubi di acqua 2 milioni di tonnellate di CO2 equivalenti 210mila ettari di terreno l anno un area grande quanto la provincia d Ancona circa 3 milioni di tonnellate di materiali biotici e circa 1 2 milioni tonnellate di materiali abiotici La gran parte dell olio di palma giunge nel nostro Paese da Indonesia 71 Malesia 13 Thailandia 7 Papua Nuova Guinea 6 L utilizzo per i principali prodotti derivati cos suddiviso 185mila tonnellate per i biocarburanti 115mila per i prodotti chimici organici 50mila per le margarine e circa 200mila tonnellate complessive per prodotti il cui contenuto non facilmente determinabile cibi contenenti grassi vegetali saponi e cosmetici Una zavorra ecologica in aumento se si considera che la produzione mondiale di olio di palma negli ultimi 30 anni passata da 4 9 a 49 milioni di tonnellate e che rispetto al 2000 ci si aspetta una crescita della domanda del 100 nel 2020 e del 200 nel 2050 anche a causa degli investimenti dei produttori di biodiesel Cosa fare Il rapporto va oltre l analisi della situazione e si chiede come fermare lo scempio Ed in primo luogo alle imprese che il Market Transformation rivolge un appello alla responsabilit per ridurre il proprio impatto su risorse naturali base imprescindibile per il futuro dell economia mondiale e propone soluzioni per trasformare il mercato promuovendo fonti e filiere sostenibili di produzione delle risorse primarie con il coinvolgimento di imprese istituzioni e cittadini un vademecum di proposte specifiche che vanno dall adesione a standard di sostenibilit per l approvvigionamento responsabile e sistemi di certificazione internazionalmente riconosciuti come il Forest Stewardship Council FSC all abolizione delle tariffe sull importazione di materie certificate dal trasferimento della pressione fiscale dalla forza lavoro all uso delle risorse naturali alle attivit di policy fino al consumo consapevole stefania divertito

Fatti&Storie