Fatti&Storie

La Fornero Nel 2013i nuovi ammortizzatori

laquo La riforma degli ammortizzatori sociali non potr agrave partire prima dell autunno 2013 raquo Questa l rsquo annuncio di ieri del ministro del Welfare Elsa Fornero nell rsquo incontro con le parti sociali laquo Dobbiamo gestire la crisi con gli strumenti che abbiamo Il problema delle risorse c rsquo egrave la riforma la faremo con i soldi che abbiamo raquo nbsp Novit agrave su due pilastri La Fornero ha fornito anche le linee guida del nuovo regime di ammortizzatori Esso sar agrave articolato su due pilastri a carattere universale Il primo prevede la tutela del posto di lavoro con la cassa integrazione guadagni riportandola alla sua funzione originaria eliminando la cessazione di attivit agrave e il fallimento quindi di fatto non potr agrave essere usata la cassa integrazione straordinaria nei casi di chiusura dell rsquo azienda come ad esempio lo stabilimento Fiat di Termini Imerese e ricomprendendo in questo settore il credito le assicurazioni e il commercio sotto i 50 dipendenti Il secondo pilastro egrave rappresentato dalla tutela con sistema assicurativo per indennit agrave per disoccupazione involontaria Lavoratori e imprese dovranno quindi contribuire contro il rischio di perdita del posto di lavoro Il nuovo sussidio che nascer agrave dovrebbe essere unico e sostituir agrave tutte le indennit agrave esistenti disoccupazione ordinaria con requisiti ridotti mobilit agrave disoccupazione speciale nbsp Incentivi In chiusura dei lavori si egrave parlato anche del resto della riforma laquo Stiamo pensando a una nuova organizzazione di premi per le aziende che stabilizzano i lavoratori specialmente i pi ugrave giovani Nell rsquo incontro del 1 deg marzo discuteremo di questo raquo ha ribadito la Fornero nbsp ldquo Discussione faticosa rdquo laquo Egrave stata una discussione molto faticosa Usciamo dall rsquo incontro con molti pi ugrave interrogativi che certezze C rsquo egrave ancora molto lavoro da fare raquo Questo il commento a caldo di Susanna Camusso Cgil al termine del summit laquo Quello delle risorse ha proseguito egrave un problema essenziale se vogliamo costruire un sistema di ammortizzatori sociali universale servono risorse raquo Dello stesso avviso Angeletti Uil laquo Il nodo delle risorse egrave cruciale raquo La Uil inoltre invita il governo a laquo tenere conto delle marcate differenze territoriali sul mercato del lavoro raquo Anche Bonanni Cisl egrave perplesso laquo Strada ancora in salita un po rsquo su tutto raquo valerio mingarelli

Fatti&Storie